Prepariamoci al Natale

Dieta preparatoria

Il Natale si avvicina timidamente e le prime tentazioni iniziano a metterci alla prova. Tra cenone della vigilia, pranzo di Natale, minestra di Santo Stefano, cenone di fine anno e pranzo del Primo… che succederà ?

Senza parlare poi di panettoni, noccioline durante le giocate serali e cioccolata a volontà, sì, il Natale è anche questo: abbondanza!

Invece di combattere i postumi delle grandi abbuffate, vi consigliamo di giocare d’anticipo ed evitare a priori di accumulare dei chili di troppo.

Osservare un’alimentazione equilibrata prima delle Vacanze di Natale può essere un’ottima strategia per tenere testa all’abbondanza tipica di queste feste. In sostanza, dovreste limitarvi a evitare quelle cattive abitudini che rallentano il metabolismo, e valutare i consigli che seguono.

Ciò che dovrete fare è integrare la vostra alimentazione con rimedi naturali depurativi e prediligere alimenti sani e più leggeri. In questo periodo pre-natalizio, vi consigliamo di assumere cibi leggeri, tanta frutta e verdura e soprattutto di bere acqua e tisane in quantità.

 

I condimenti

In questa fase evitate salse e salsine. Gli unici condimenti da prediligere sono olio di oliva e succo di limone, vi aiuteranno a smaltire le scorie metaboliche e le tossine. I condimenti ammessi nella dieta preparatoria per il Natale sono, appunto, olio evo, succo di limone ma anche aceto (provate l’aceto di mele, molto delicato e dalle virtù inaspettate, e spezie.

Evitate di aggiungere sale agli alimenti, il sale è nascosto ovunque, persino nei cereali! Prima di comprare un alimento, date uno sguardo all’etichetta e leggete il contenuto di sale. Purtroppo la gran parte di etichette non indica il contenuto di sale ma solo il sodio.

 

Tisane e acqua

Nella vostra dieta quotidiana, aggiungete delle tisane e assicuratevi di bere almeno 8 bicchieri d’acqua al giorno. Non tutti sanno che le reazioni biochimiche del nostro organismo avvengono in acqua, quindi senza questo elemento non solo si ha un accumulo di tossine ma anche il metabolismo rallenta in modo drammatico.

 

Accorgimenti

Anche dei piccoli accorgimenti, se spalmati lungo tutto il periodo pre-natalizio, possono fare la differenza. A tavola, provate con rigore a portare solo farine integrali (pane integrale o di soia, cracker con fibre, pasta integrale….) e non dimenticate di assumere con regolarità legumi e cereali ricchi di ferro e fibre.

Altro importante accorgimento è quello di bere un bicchiere d’acqua prima dei pasti e ancora, masticare molto a lungo il cibo e imparare a mangiare lentamente. Non divorate il contenuto del vostro piatto ma gustatelo!

Nota dolente: i dolci andrebbero consumati solo al mattino, durante la colazione. Diciamo sì al pane e marmellata ma un netto No a merendine confezionate, biscotti e brioche da bar.

 

Durante le festività di Natale

 

Durante le feste di Natale, di certo potete lasciarvi andare (lo facciamo tutti!) ma fatelo con intelligenza. Di certo non dovrete rinunciare a nulla, neanche all’aperitivo… sappiate che ci sono degli alimenti gustosissimi ma dal basso potere ingrassante, e tante idee per aperitivi salubri e gustosi. Una pausa benessere, in mezzo a tanto cibo-spazzatura, potrebbe addirittura alleviare il vostro palato!

Nessun commento ancora

Lascia un commento