Il caffè riduce il rischio di diabete?

caffeI risultati di 17 studi di coorte e una Metanalisi confermano che il consumo regolare di caffè riduce il rischio di sviluppare Diabete. Per questo effetto positivo, che viene attribuito ai componenti del caffè - magnesio, acidi clorogenici, lignani - sono stati proposti diversi meccanismi che coinvolgono il metabolismo del glucosio e che potrebbero essere influenzati dalla modalità di assunzione.
Per questo studio condotto nell’ambito dell’EPIC (European Prospective Investigation into Cancer and Nutrition) sono state reclutate circa 70000 donne francesi, non diabetiche all’inizio dell’osservazione, seguite per 11 anni. L’analisi dei questionari alimentari ha permesso di rilevare una importante riduzione del rischio di sviluppare Diabete (-35%) nei soggetti che consumavano almeno 1 tazza di caffè anche decaffeinato all’ora di pranzo, ma non in altri orari.

L’effetto, che è risultato indipendente dall’aggiunta di zucchero e dalla modalità di preparazione non è stato riscontrato per il te e per i succedanei del caffè.

Il caffè, quindi, indipendentemente dal contenuto di Caffeina riduce il rischio di Diabete e il momento di consumo sembra giocare un ruolo importante nella regolazione del metabolismo del glucosio.

Sartorelli DS, Fagherazzi G, Balkau B, Touillaud MS, Boutron-Ruault MC, de Lauzon-Guillain B, Clavel-Chapelon F.
Am J Clin Nutr. 2010 Feb 10.

I commenti sono chiusi