Gli eccellenti

Due lauree a pieni voti, una collaborazione con Henri Chenot e innumerevoli esperienze al Sant’Orsola-Malpighi. A soli 30 anni, Fabrizio Malipiero di strada ne ha già fatta parecchia. Dopo la laurea in Farmacia e l’iscrizione all’albo, ha deciso di non fermarsi. Il motivo? Un’irrinunciabile passione per la dietologia.Complici i consigli del suo mentore, il professor Luigi Bolondi, si è iscritto a dietistica e in 3 anni ha conseguito la seconda laurea. Senza abbandonare il “primo amore”, ma continuando a lavorare in farmacia. Come dietista, è stato chiamato dal professor Franzoni al reparto di Disturbi del Comportamento Alimentare e dal professor Pasquali a quello di Endocrinologia del Sant’Orsola. La vera svolta è stata nel 2006, quando Henri Chenot l’ha voluto nel suo “Espace” di Merano in qualità di nutrizionista e farmacista. Qui si è occupato della remise-en-forme di vip del calibro di Flavio Briatore e Zinédine Zidane. Ora opera alla Clinica Villalba, nel suo studio e all’Hotel&Spa Belvedere di Riccione.

corriere-bologna-aprile-07

CHI L’HA AIUTATO
Luigi Bolondi, professore del dipartimento di medicina interna dell’Alma Mater

IL MOMENTO DI SVOLTA
Nel 2006, quando Henri Chenot l’ha chiamato al suo “Espace” di Merano

Corriere di Bologna, domenica 15 Aprile 2007
(Valentina Righi)

I commenti sono chiusi