Disintossicarsi dallo zucchero

Il Natale è passato ma forse non ancora i chili accumulati tra pandori, panettoni, torroni, brindisi e ghiottonerie varie messe in tavola tra pranzi e cene con amici e parenti.

Concedersi uno strappo alla regola, con moderazione, è un piacere per la mente e per il corpo ma esagerare è pericoloso.

Basta zucchero: è davvero arrivato il momento.

Il rischio non è solo quello di ingrassare, le conseguenze possono essere più serie e sfociare in PCOS (sindrome dell’ovaio policistico), diabete di tipo II e malattie cardiovascolari.

Molte persone sono solite consumare alimenti zuccherati per abitudine o per conforto emotivo. Soprattutto durante periodi particolarmente stressanti o di grande noia. Una volta capita la debolezza è possibile lavorarci su.

Ma intanto, ecco alcune piccole idee…

Svuotare la credenza onde evitare le tentazioni

Per evitare di cedere al richiamo di determinati cibi, basta non averli a portata di mano. Uscire di casa per andare in negozio, spesso, demotiva. Vale la pena svuotare la credenza ma senza buttare il tutto: perché non regalare o portare in ufficio biscotti e snack vari?

Eliminare gli alimenti trasformati

Il modo più semplice per ridurre lo zucchero è eliminare gli alimenti trasformati dalla propria dieta. Mettersi ai fornelli per prepararsi un pasto salutare non è roba da chef. Insalate e zuppe sono ricette semplici e veloci da realizzare.

No ai carboidrati raffinati: è ora di passare ai cibi integrali

Tra i cibi critici ci sono loro, i carboidrati raffinati o semplici, ovvero pane bianco, pasta bianca, riso bianco e cous cous. Prediligere la variante integrale. E’ un modo efficace per controllare gli zuccheri nel sangue e migliorare i livelli di energia.

Fare il pieno di fibre

Fare il pieno di fibre e cereali integrali è un altro trucchetto per frenare l’appetito e ridurre il desiderio di zucchero.

Ridurre il consumo di alcolici

E’ importante limitare anche l’assunzione di bevande alcoliche. L’alcool è nemico dello stimolo della sazietà.

Fare scelte sensate

Basta zucchero: molte persone commettono l’errore di sostituire lo zucchero bianco con lo sciroppo d’acero, miele etc. Attenzione però: la soluzione potrebbe non essere vincente. Al fine di mangiare sano e vivere in salute, bisogna sempre usare la testa e non prendere decisioni drastiche: l’equilibrio è la chiave di tutto.

Le diete estreme, infatti, non sempre portano a ottenere i risultati sperati. Rivedere la propria alimentazione e, in generale il proprio stile di vita, non è un qualcosa che avviene dal giorno alla notte: è un processo graduale. Bisogna imparare a dire no: poco alla volta verrà automatico fare scelte più sane.

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email