Alimentazione antinfiammatoria

E’ dimostrata da tempo la forte correlazione tra alimentazione e dolore.

Una alimentazione antinfiammatoria, infatti, può risolvere numerosi disturbi cronici.

La dieta moderna è troppo ricca di cibi acidificanti (latticini, glutine e farine raffinate, cibi conservati, sale e zucchero bianco) e si basa spesso di cotture ad elevate temperature (cottura alla griglia e al forno).

Tutto ciò porta a progressiva perdita di micronutrienti nei cibi che perdono di vitalità, diventano meno digeribili e alterano la flora batterica intestinale.

L’infiammazione cronica e l’auto-immunità che ne derivano, portano a degenerazione cellulare e dolore cronico soprattutto in persone geneticamente predisposte.

Una alimentazione antinfiammatoria, invece, pulendo l’organismo dalle “incrostazioni” acide, riporta il fisico ad un pH più alcalino, portando beneficio contro numerose malattie degenerative e disturbi cronici quali:

– poliartriti

– diabete di tipo II

– cellulite

– disturbi osteo-articolari

– coliti e retto-coliti ulcerative

– colon irritabile

e tante altre.

 

Scopri la DIETA ANTIFIAMMATORIA!

Prenota un percorso nutrizionale per te.

 

Dott. Fabrizio Malipiero

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email