Alimentazione antinfiammatoria

E’ dimostrata da tempo la forte correlazione tra alimentazione e dolore.

Una alimentazione antinfiammatoria, infatti, può risolvere numerosi disturbi cronici.

La dieta moderna è troppo ricca di cibi acidificanti (latticini, glutine e farine raffinate, cibi conservati, sale e zucchero bianco) e si basa spesso di cotture ad elevate temperature (cottura alla griglia e al forno).

Tutto ciò porta a progressiva perdita di micronutrienti nei cibi che perdono di vitalità, diventano meno digeribili e alterano la flora batterica intestinale.

L’infiammazione cronica e l’auto-immunità che ne derivano, portano a degenerazione cellulare e dolore cronico soprattutto in persone geneticamente predisposte.

Una alimentazione antinfiammatoria, invece, pulendo l’organismo dalle “incrostazioni” acide, riporta il fisico ad un pH più alcalino, portando beneficio contro numerose malattie degenerative e disturbi cronici quali:

– poliartriti

– diabete di tipo II

– cellulite

– disturbi osteo-articolari

– coliti e retto-coliti ulcerative

– colon irritabile

e tante altre.

Scopri la DIETA ANTIFIAMMATORIA!

Prenota un percorso nutrizionale per te.

Dott. Fabrizio Malipiero

Condividi questo articolo